Descrizione laboratori

 

“Dalla Chimica al digitale: 150 anni di fotografia”

Questo laboratorio ci porta in un viaggio nel tempo attraverso la fotografia, dagli albori di questa arte fino alla fruibilità delle foto digitali.
Lo stesso soggetto viene fotografato sia con una macchina digitale che con un macchina analogica a pellicola. L’esperienza prosegue con la stampa di entrambe le fotografie, la prima con una stampante, la seconda con lo sviluppo dal rullino seguendo gli antichi metodi ai sali di argento.
Entrando in una camera oscura, ripetiamo le operazioni messe a punto dai fotografi del secolo scorso. Infine, confrontiamo i risultati, non solo dal punto di vista tecnico ma anche artistico, con la guida di studenti di fotografia.

 

“Magie del colore"

Ogni partecipante avrà a disposizione il materiale per dipingere con gli acquarelli.
Realizzerà la saturazione dei colori primari. Partendo dai colori primari  produrrà i colori secondari e i terziari attraverso la tecnica cromatica della sovrapposizione dei colori e poi attraverso la tecnica del mescolamento.
Imparerà la differenza tra colori caldi e freddi dopo aver realizzato il disco di Itten.

“Vedere l’invisibile”

Quando un fenomeno fisico non è accessibile ai nostri sensi, la sua descrizione è indiretta e di non facile comprensione. La visualizzazione diretta invece suscita meraviglia a cui segue una conoscenza più profonda, soprattutto se il sistema fisico che ci permette di vederlo consente di interagire direttamente con il fenomeno. Dalla visione nell'infrarosso o dell'UV alle linee di campo, utilizzando opportune tecniche o materiali, verranno presentati alcuni sistemi fisici che permettono di visualizzare e interagire con grandezze fisiche invisibili.
Sarà possibile iscriversi a questo laboratorio anche il giorno 29 aprile al pomeriggio.

“Piccolo ma non invisibile”

Aiutiamo i nostri occhi a scoprire, con l’uso dei microscopi, cellule e tessuti animali e vegetali. Partendo dall’osservazione di singole cellule, sezioneremo e coloreremo, con coloranti adeguati, preparati istologici per individuarne la loro struttura. Ogni partecipante avrà a sua disposizione un microscopio e avrà anche la soddisfazione di vedere come sono organizzate le proprie cellule e come invece quelle di una foglia, quelle dei "granellini" delle pere, delle "bucce" degli agrumi e molto altro ancora...
Sarà possibile iscriversi a questo laboratorio anche il giorno 1 maggio al pomeriggio, mentre non ci sarà questo laboratorio il 3 maggio pomeriggio, giorno della premiazione dei lavori presentati ai concorsi.

“Dal bit all’immagine astronomica”

Il laboratorio consiste nell’illustrare il processo di elaborazione di dati astronomici grezzi, raccolti con diversi filtri, che consente di ottenere bellissime e artistiche immagini astronomiche.


"Tombola dell’Universo"

Si tratta di un vero e proprio gioco della tombola, dove al posto dei classici numeri troveremo bellissime immagini astronomiche. Mettendo alla prova la loro fortuna in questo coinvolgente gioco, adulti e bambini potranno imparare divertendosi. Inoltre, come in ogni tombola che si rispetti, fantastici premi aspettano coloro che riusciranno a fare terna, quaderna, cinquina o tombola.
Per questa attività, pur essendo di domenica, sono previsti due turni: alle 11:00 e alle 15:00